annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Riflessioni sugli indicatori

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    Leggendo meglio tutta la discussione mi sono accorto che anche tu hai un approccio algoritmico, inventi delle regole basate su candele, massimi e minimi e le testi sugli storici.
    E' sostanzialmente la stessa cosa che usare medie e indicatori, gli indicatori sono più ritardatari ma smorzano meglio il rumore.
    Ovviamente se lavori su TF bassi e le tue trades durano poche decine di minuti non sei interessato a una condivisione su larga scala.
    Se i tuoi ingressi fossero seguiti i da molto capitale avresti degli slittamenti sfavorevoli e il tuo vantaggio statistico potrebbe azzerarsi.
    Per te è più conveniente insegnare i principi e le tecniche, in modo che altri facciano profitto ma non sui tuoi stessi ingressi.
    www.forexelate.com - www.darwinex.com/username/CavaliereVerde - www.myfxbook.com/members/CavaliereVerde

    Commenta


      Sapete come riuscire a visualizzare un indicatore (a linea) sul grafico ma che ha una scala diversa? Ho provato a "fissare la scala" ma niente... i valori dell'indicatore sono alti e quindi non si vede sul grafico...

      In pratica vorrei visualizzarlo un po' come accade per le correlazioni dove vediamo sul grafico 2 linee con differenti valori.

      L'unica soluzione che al momento averi trovato e dividere i valori dell'indicatore più alti per un numero tale che arrivi a farmelo visualizzare ma non mi piace!

      Grazie!

      Commenta


        Originariamente inviato da Nicholas Visualizza il messaggio
        Sapete come riuscire a visualizzare un indicatore (a linea) sul grafico ma che ha una scala diversa? Ho provato a "fissare la scala" ma niente... i valori dell'indicatore sono alti e quindi non si vede sul grafico...

        In pratica vorrei visualizzarlo un po' come accade per le correlazioni dove vediamo sul grafico 2 linee con differenti valori.

        L'unica soluzione che al momento averi trovato e dividere i valori dell'indicatore più alti per un numero tale che arrivi a farmelo visualizzare ma non mi piace!

        Grazie!
        E' la strada corretta, si chiama "normalizzazione". Si fa.

        Commenta


          Ciao ragazziiiiiiiiiiiiiii, come state?

          Sono passato per un saluto a tutti.

          Spero tutto bene, nella vita e nel trading. Io sono vicino al primo milioncino.

          Se ci siete battete un colpo magari torniamo a vedere qualcosa di pratico e a scambiare qualche idea.

          Buone cose.
          In ogni campo e per ogni oggetto sono sempre le minoranze, i pochi, i rarissimi, i singoli quelli che sanno: la folla è ignorante.
          (Søren Kierkegaard)

          Commenta


            Ben ritrovato Elant

            raccontaci come hai fatto il primo milioncino
            La vita non è un giro di prova, cogli l’attimo..
            Realizzazione per Metatrader4 di trading system, indicatori, pattern grafici, Ottimizzazioni IS-OOS su Forex e CFD, Analisi di Portafoglio .

            Commenta


              Ciao Umberto, no ancora non l'ho fatto mi mancano diversi step. Qualche annetto ancora insomma.

              Mi sono evoluto tantissimo, la chiave del netto cambiamento è stata quando insieme al mio collaboratore ci siamo fatti una semplice domanda :
              "ma perchè stiamo impazzendo a collaborare con ricercatori e docenti universitari elaborando algoritmi complessi di analisi matematica per fare cosa? il sistema! Ma perchè!
              ma non possiamo lasciare a loro l'onere di tutto questo. Sono loro che strapagano centinaia di migliaia di dollari l'anno le menti più brillanti del pianeta, lo facciano loro il sistema, capiscano loro il mercato.
              Se riusciamo a individuare cosa fanno e quando lo fanno seguiamo i loro soldi".

              Ecco da quel giorno ho smesso di creare sistemi e uscire matto, accettare periodi negativi più o meno lunghi ecc. Ho cominciato a studiare come lavorano,come pensano, cosa fanno ecc.
              Oggi analizzo e studio la forza di un mercato sulle barre ribassiste e viceversa sulle barre rialziste si trova la debolezza.
              Alla fine resta un'abilità ma la lettura si è evoluta sono passato dal "cerco di capire il mercato" a "io sono un inutile retail che non ha nessuna possibilità di capire realmente il mercato l'unica cosa che posso fare è diventare un pesce pilota e seguire i soldi che contano".
              La chiave del successo è unire il prezzo con il volume ragionare in termini di causa/effetto ma soprattutto sforzo/risultato.
              Studiando il mercato in questo modo comprendi realmente come funziona il giochino, ed è tutto un maledetto inganno. Del resto in altri modi non avrebbero possibilità di comprare/vendere.

              Gli strumenti che utilizzo sono sempre gli stessi, prezzo nudo,volumi ma in relazione con il prezzo non il dato in sè che non ha nessuna importanza, volume cluster per guardare dentro la barra e analizzare la distribuzione, ma poca roba.

              La cosa di cui sono più contento è oltre ad aver capito il giochino infame degli stronzetti, aver eliminato quei periodi negativi del cavolo che con i "sistemi" ero costretto ad accettare. Si, guadagnavo a lungo andare ma era frustrante.
              Accettare di essere pagato quando lo stabiliva lui, accettare i capricci della matematica, varianze negative...ecc
              Oggi non conosco più il significato della parola drawdown.

              Oggi non considero più "trading" qualsiasi sistema "statico". Entrata, take profit, stop loss.
              Lo considero uguale a qualsiasi forma d'investimento, per carità anche buona ognuno si diverta come desidera ma non fa per me.
              Il motivo è molto semplice, dopo che entri a mercato tutto può cambiare, se non pensi in modo dinamico e ti adatti continuamente semplicemente ti distruggono.
              Considero trading solo l'essere dinamici, esempio : entro lungo perchè c'è uno squilibrio della domanda, gli stronzetti hanno assorbito un pò di offerta supplementare (accumulazione) e adesso spingono sù bene.
              Dopo 6 barre tutto cambia, adesso il mercato vive uno squilibrio opposto, ma devo essere disciplinato devo rispettare lo stop ?!! io pensavo questo, oggi non lo penso più.
              Il mercato ha uno squilibrio al ribasso non ha nessun senso essere disciplinato, sono cavolate enormi. L'unica cosa che conta è essere allineati con i soldi che contano.

              Oggi comprendo il valore dello stop : non va assolutamente inserito in macchina.
              Il mio stop è una lettura opposta a quella che mi ha fatto entrare.
              A me non importa che il mercato stia andando contro di me, ma "come" sta andando. Se ho comprato e scende a bassi volumi e i soldi non ci sono tornerà sù.
              Insomma ho imparato a rispettare i soldi dei professionisti e a seguirli. Di tutto il resto e quando dico tutto intendo proprio tutto (idee,sistemi,notizie,fondamentali,dati,guru,giorn ali,tv,fondi,gestori ecc) non me ne frega nulla.
              Saranno tutti spennati. Gli unici che fanno i soldi in borsa sono gli specialisti, per il resto perdono tutti se non si allineano.

              Buon trading
              In ogni campo e per ogni oggetto sono sempre le minoranze, i pochi, i rarissimi, i singoli quelli che sanno: la folla è ignorante.
              (Søren Kierkegaard)

              Commenta

              Sto operando...
              X