annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Diseguaglianze sociali

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    #61
    Buon giorno a tutti
    Qui potete proprio sbizzarrirvi.... (lol... non siamo poi messi cosi male lol lol): http://roundranking.com/ranking/indi...-staff_SO-2018

    PS: non a caso ho scelto quell'indicatore perchè dimostra la produzione delle publicazioni scientifiche e la loro citazione in altri studi/publicazioni. Questo dimostra che la qualità del prodotto finale italiano (malgrado tutto lo schifo del baronato ecc ecc) è alto....
    Se riuscissimo a limare/eliminare le storture che ci sono.....
    Ultima modifica di ilgrigio; 15-01-19, 11:21.

    Commenta


      #62
      Alla fine ogni classifica racconta una storia diversa
      Mi pare che quì spopoli propripo la Germania dove l'università è praticamente gratutita.
      Le pubblicazioni e la ricerca sono importanti ma l'università produce principalmente laureati e professionisti.
      Qulle che costano uno sproposito avranno anche strutture migliori ma se mi servono 100 ingegneri non mi frega se le università hanno i campi da tennis.
      www.forexelate.com - www.darwinex.com/username/CavaliereVerde - www.myfxbook.com/members/CavaliereVerde

      Commenta


        #63
        notizia di oggi...

        Università italiane quarte in Europa e settime al mondo. Sapienza di Roma prima negli studi classici

        Migliora la performance delle Università italiane nel QS World University Rankings 2019, la Classifica universitaria mondiale per facoltà-disciplina: l'Italia è al 4° posto in Europa (dopo Regno Unito, Germania, Francia) e al 7° posto nel mondo per numero totale di università incluse nella classifica di quest'anno.

        L'Università romana La Sapienza è l'unico ateneo italiano classificato primo al mondo in una disciplina: Studi Classici e Storia Antica. L'Italia inoltre - nell'ultima edizione della classifica universitaria globale più consultata al mondo - è al 3° posto in Europa dopo Regno Unito e Germania e al 7° posto nel mondo per numero totale di posizioni occupate.

        La classifica include ben 41 università italiane. L'area Scienze della vita-Medicina dell'Università italiane è la più rappresentata in questa classifica mondiale. Mentre nelle singole discipline a classificarsi sono state Fisica e Astronomia, Medicina ed Economia & Econometria.

        Più in particolare: il Politecnico di Milano è l'unica università Italiana che si classifica tra le Top 10 in tre discipline; l' Università Bocconi è ottava al mondo per Business & Management, guadagnando due posizioni rispetto allo scorso anno. Sale di undici posizioni anche in Finanza, conquistando il 18° posto e mantiene il sedicesimo in Economia. Il Politecnico di Torino entra per la prima volta nella classifica di Ingegneria Mineraria, posizionandosi al 24° posto.

        Altri debutti eccellenti sono: quello dell'Università di Bologna in Odontoiatria (44° posto) e dell'Università di Pisa in Scienze Bibliotecarie (50° posto). La Sapienza, L'Università di Bologna (Unibo) e Università degli Studi di Padova sono le università più rappresentate in classifica.

        Le città italiane con più università classificate sono Milano (7), Roma (4) e Pisa (3). Ben 18 università Italiane hanno ottenuto il riconoscimento di essere classificate tra le prime 100 per 36 distinte discipline. In totale, le università Italiane occupano 521 posizioni nella classifica.

        Rispetto alla scorsa edizione, 192 posizioni sono invariate, 166 sono migliorate, 85 sono peggiorate, e 78 sono new entry. L'Italia, rispetto allo scorso anno, ha incrementato la propria presenza in tutte le classifiche, sia tra le top 50 (erano 29 ora sono 34), sia tra le top 100 (erano 83 atenei ora sono 98) sia infine tra le top 200 (erano 213 ora sono 236).

        "Questa edizione - ha commentato Ben Sowter, Responsabile Ricerca e Analisi di QS - mostra una fotografia positiva per l'eccellenza accademica Italiana. Il trend è degno di nota, specialmente se consideriamo la feroce competitività globale. Per mantenere le stesse posizioni, le università devono continuamente migliorare l'impatto della propria ricerca, coltivare collaborazioni accademiche internazionali e conferire lauree e titoli post-lauream che siano spendibili nel mondo del lavoro e apprezzati dai recruiter internazionali", argomenta Sowter.

        La vita non è un giro di prova, cogli l’attimo.
        Realizzazione per Metatrader4 di trading system, indicatori, pattern grafici, Ottimizzazioni IS-OOS su Forex e CFD, Analisi di Portafoglio

        Commenta

        Sto operando...
        X