annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Multicharts: percorso di apprendimento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    Multicharts: percorso di apprendimento

    ciao, questa estate inizio a studiare Multicharts e man mano posto qui il materiale free che trovo su Internet e osservazioni varie, come fosse un tutorial di autoapprendimento.

    Come Metatrader4 o NinjaTrader, MultiCharts è una piattaforma di analisi tecnica professionale per il trading automatizzato che consente la creazione di grafici professionali, analisi avanzate, ottimizzazione e backtesting di strategie.

    Ha molte caratteristiche in comune con Metatrader4, la differenza principale è che permette di tradare i futures, gli indici, le azioni, le commodities, mentre Metatrader4 permette di tradarne soltanto i rispettivi CFD.

    Inoltre questi mercati sono regolamentati e non soggetti a eventuali comportamenti "strani" del broker di Metatrader4 che fornisce i dati forex.

    Multicharts può usare due linguaggi di programmazione:

    1) PowerLanguage : è un linguaggio derivato dal C, quindi "programmazione procedurale", con una curva veloce di apprendimento; è pressoché uguale al 99% ad EasyLanguage, il linguaggio usato per TradeStation, in pratica un trading system scritto per TradeStation gira anche su Multicharts.
    Pare che Multicharts sia nato da uno sviluppatore che se ne è andato dal team di sviluppo di TradeStation ed abbia sviluppato la nuova piattaforma Multicharts.
    PowerLanguage è simile al classico Metaquote Language di Metatrader4.

    2) MultiCharts .NET : è come NinjaScript per NinjaTrader o Metaquote language 5 per Metatrader 5, un linguaggo derivato dal C# , è "programmazione ad oggetti", con una curva lenta di apprendimento.

    Quindi Multicharts, in due versioni di piattaforma diverse, permette di scrivere sia con linguaggio simile a Metatrader e TradeStation, sia con linguaggio ad oggetti come con NinjaTrader o Metatrader5.

    Io per ora studierò soltanto Easylanguage/PowerLanguage!

    °°°°°°°°°°°°°°

    Il mio percorso comincia scaricando la piattaforma in versione DEMO dal sito

    Consiglio la versione a 64-bit


    Di seguito i primi VIDEO free con cui ho iniziato a studiare Multicharts:


    1. Corso di formazione sui trading systems con MultiCharts
    di Andrea Angiolini


    2. Multicharts: conoscere le principali funzionalità – Prima parte
    di Enrico Malverti per Banca Sella


    3. Multicharts: conoscere le principali funzionalità – Seconda parte


    4. Multicharts: le basi di programmazione in Power Language


    5. Il Quote manager e la gestione dei dati


    6. Il Portfolio trader


    7. Creare un trading system con Power Editor








    La vita non è un giro di prova, cogli l’attimo.
    Realizzazione per Metatrader4 di trading system, indicatori, pattern grafici, Ottimizzazioni IS-OOS su Forex e CFD, Analisi di Portafoglio

    #2
    Ottima iniziativa!

    Commenta


      #3
      grazie Umberto, mi associo, ma oltre la demo si riesce ad avere free anche l'accesso al mercato? anche in differita

      Commenta


        #4
        Con entrambe le piattaforme è necessario avere un broker con cui far trading.
        Quelli supportati con Multicharts sono qui, Supported Brokers

        Mentre con Metatrader4 NON paghi né l'uso della piattaforma, né i dati in demo o reale,

        con Multicharts paghi sia la licenza d'uso della piattaforma e sia i dati storici e live... qui i Supported Data Feeds

        Esiste naturalmente una "cura" per usare la piattaforma oltre i 30 giorni di demo, ma non so se funziona anche con il data feed in reale, non avendo ancora sottoscritto alcun abbonamento dati.
        La vita non è un giro di prova, cogli l’attimo.
        Realizzazione per Metatrader4 di trading system, indicatori, pattern grafici, Ottimizzazioni IS-OOS su Forex e CFD, Analisi di Portafoglio

        Commenta


          #5
          Ciao Umberto,
          anch'io sto iniziando con Multicharts. Un cosa che non mi è chiara è il discorso dei data feed.

          Cioè, se ho capito bene in Real o Demo, occorre pagare mensilmente una fee al provider affinchè la piattforma riceva il flusso dei dati real time.

          non capisco però come funzioni l'abbonamento( fee) mensile sui dati storici.
          Se oggi io pago, devo scaricare i dati storici in locale (come per Mt4)? in questo caso perchè devo pagare mensilmente una quota?

          In sostanza, se volessi iniziare a programmare/backtestare strategia con Multicharts, quale sarebbe l'investimento da fare?

          grazie a chiunque mi chiarisca un po' le idee....


          Commenta


            #6
            Con Multicharts i dati storici e LIVE (= quelli futuri) li devi pagare!
            Se hai un abbonamento mensile puoi scaricare sia i dati storici che avere a disposizione i dati live per fare simulazioni di trading manuale o con trading system con Multicharts.
            Poi il costo è variabile anche dal numero di strumenti finanziari che vuoi avere.

            Molto probabilmente ci sono anche società che forniscono soltanto dati storici che paghi "una tantum", cioè paghi per avere i dati storici di uno o più strumenti finanziari e nessun dato live.

            Al link che ho postato sopra Multicharts propone i data feeds che offrono sia dati storici che dati live. Per i soli dati storici devi cercare da te.
            La vita non è un giro di prova, cogli l’attimo.
            Realizzazione per Metatrader4 di trading system, indicatori, pattern grafici, Ottimizzazioni IS-OOS su Forex e CFD, Analisi di Portafoglio

            Commenta


              #7
              Per il forex, secondo me, si potrebbero utilizzare i dati storici Dukas scaricati con TickDownloader e importarli come custom data.

              Bisognerebbe provare, anche se non ho ben capito il discorso sul TimeZone..cioè con MT4 l'export lo facevo in base al timezone del mio Broker..con MC forse è meglio fare UTC considerando che il broker potrebbe cambiare o il discorso vale lo stesso secondo voi?

              F.

              Commenta


                #8
                E' anche possibile collegarsi via DDE. L'importazione dei dati duka si potrebbe far tranquillamente in UTC e poi dentro multicharts caricare in GMT. Successivamente i grafici varieranno in base al Timezone Exchange e/o Local automaticamente e/o Timezone da voi creato.
                Resta il fatto che a livello di valori monetari sembra esserci differenza abbastanza notevole con backtest con altri data feed a pagamento. Almeno io con dati Duka ottengo risultati monetariamente inferiori pur rispettando l'identica strategia. Chissà magari è un bene...

                In definitiva credo si possi pensare di lavorare coi dati live importati via DDE e successivamente mandar gli ordini da multicharts a metatrader usando file di testo. Non ci ho ancora provato ma potrebbe essere una soluzione.

                Multicharts nel mandare gli ordini al broker lavora in modo Sync e potrebbe non esserci corrispondenza col broker. Per questo da codice è necessario prepararsi a questi problemi e/o anche lavorare con un altro grafico non sincronizzato dove eseguirà tutta la strategia come fosse in backtest. In modo visuale ci saranno quindi differenze tra gli ordini del grafico Sync e gli ordini del grafico NO Sync
                Ultima modifica di Zero; 17-08-16, 13:50.

                Commenta


                  #9
                  Scusa Zero...DDE?

                  Commenta


                    #10
                    http://www.multicharts.com/discussio...7598&hilit=dde

                    Se nn sai cosa sia il DDE cercalo in rete che ci sono già molte spiegazioni in merito, non è il caso penso di intasare questo thread

                    Comunque proprio adesso in 2 minuti ho collegato al dde della meta e sembra funzionare.Chiaramente da valutare bene il tutto

                    Di seguito descrivo i passaggi da fare:

                    1) Aprire la metatrader e accertarsi che sia spuntato il flag Abilita DDE server


                    2)Aprire il Quote Manager e creare un nuovo simbolo manualmente
                    Screenshot_2.png



                    In questa finestra accertarsi di inserire il giusto nome del simbolo nel "Symbol Root" nel caso in cui abbiate prefissi o suffissi
                    image_1057.png


                    Cambiare quindi i settaggi in base al broker che usate. Specialmente il Big Point Value è molto importante poichè viene usato per i calcoli vari di stop loss, take profit ecc ecc.

                    Price Scale indica quanti numeri decimali usa il broker o la fonte dati.

                    Min movement 1 point

                    Big Point Value settato a 1 vuol dire per esempio che quando scriviamo setstoploss(100) imposterà uno stop loss di 100 pips.
                    Questo Big Point value cambia da broker a broker, quindi è da tenere presente nel codice della strategia di calcolare il tutto in base al BigPointValue.

                    Screenshot_5.png

                    3) Connettere il simbolo Screenshot_6.png

                    File allegati
                    Ultima modifica di Zero; 17-08-16, 15:13.

                    Commenta


                      #11
                      Grazie Zero,
                      quindi è come se MC utilizzasse un flusso dati derivante da MT4 esatto? sia per i dati 'nuovi' sia per quelli storici caricati in Mt4 sul simbolo linkato.

                      Commenta


                        #12
                        Il DDE ti permette di prendere i dati live, ma i dati storici li devi sempre caricare dal file Ascii. In pratica una volta creato il simbolo con Data Source DDE si importano nello stesso simbolo i dati ascii.
                        E' IMPORTANTE E SOTTOLINEO IMPORTANTE evitare di far crushare multicharts altrimenti potreste ritrovarvi cancellata la serie storica e quindi dovete provvedere a ricaricare il tutto. Quindi evitate per esempio con la funzione text_new di plottare su ogni barra i valori che vi interessano. Un valore ogni tanto va bene, su una serie storica di 1 anno con dati plottati su ogni barra a 15 min probabilmente già vi si potrebbe bloccare.
                        Ultima modifica di Zero; 17-08-16, 16:01.

                        Commenta


                          #13
                          grazie mille!!!

                          Commenta


                            #14
                            Prego.
                            Controllare anche cliccando destro sul simbolo e successivamente "Fields To Collect" che siano spuntati tutti i campi che si vogliono prendere..
                            Screenshot_7.png

                            una volta flaggato "apply to all symbols" automaticamente farà la stessa scelta per gli altri simboli che andremo a creare.

                            Commenta


                              #15
                              Originariamente inviato da umbertosm Visualizza il messaggio
                              ciao, questa estate inizio a studiare Multicharts e man
                              (...)
                              Umberto,
                              anch'io sto iniziando con il powerLanguage...

                              Una cosa che non ho capito del linguaggio è quando il listato viene eseguito. Cioè qual'è l'evento che fa scattare il run del codice?
                              Per esempio su Metatrader esistono funzioni built-in (onTick(), Oninit(), ecc) che vengono automaticamente eseguite in base agli eventi...ma con PowerLanguage sinceramente non ho capito...

                              Da questo, poi, scaturiscono ulteriori dubbi sulla gestione delle posizioni..seguendo i vari 'tutorial' non capisco come il linguaggio riesca a riconoscere correttamente i vari ordini aperti e chiuderli in modo controllato....


                              Commenta

                              Sto operando...
                              X